Francesco nell'arte

Museu Nacional de Belas Artes Rio de Janeiro, Brasile8 marzo - 3 giugno 2018 Cola Dell'Amamatrice, Madonna del latte e Santi, Pinacoteca Civica di Ascoli Piceno   L'immagine di Francesco di Assisi, l'umile ...

L'arte che salva. Immagini della predicazione tra Quattrocento e Settecento. CRIVELLI LOTTO GUERCINO

A cura di Giuseppe Capriotti e Francesca Coltrinari Museo-Antico Tesoro della Santa Casa di Loreto   E' possibile acquistare il biglietto online tramite il link http://www.liveticket.it/lartechesalva     La mostra apre il ciclo di eventi "Mostrare le ...

Capolavori Sibillini. Le Marche e i luoghi della bellezza

a cura di Daniela Tisi e Vittorio Sgarbi Milano Museo Diocesano 20 dicembre 2017 - 30 giugno 2018     Il 19 novembre è terminata la mostra Capolavori Sibillini – L'Arte dei luoghi feriti dal ...

http://artifexarte.it/components/com_gk2_photoslide/images/thumbm/378559Cola_Dell_Amamatrice__Madonna_del_latte_e_Santi__Pinacoteca_Civica_Ascoli_Piceno.jpg
http://artifexarte.it/components/com_gk2_photoslide/images/thumbm/948080banner_prova_2.jpg
http://artifexarte.it/components/com_gk2_photoslide/images/thumbm/363023Invito_CapolavoriSibillini_WEB_01.jpg
News Image

Francesco nell'arte

Museu Nacional de Belas Artes Rio de Janeiro, Brasile8 marzo - 3 giugno 2018 ...

News Image

L'arte che salva. Immagini della predica

A cura di Giuseppe Capriotti e Francesca Coltrinari Museo-Antico Tesoro della Santa Casa ...

News Image

Capolavori Sibillini. Le Marche e i luog

a cura di Daniela Tisi e Vittorio Sgarbi Milano Museo Diocesano 20 dicembre 2017 ...

Home Pubblicazioni
SAN PIETRO E SAN MARCO

Arte e Iconografia in Area Adriatica

a cura di Letizia Caselli


san_pietroL’importanza della pubblicazione di questo volume, è certamente dovuta alla proposta di una ricerca innovativa, che si concentra sulle figure di San Pietro e San Marco singolarmente ma soprattutto assieme, approfondendo il loro legame attraverso una panoramica del patrimonio artistico e iconografico, sicuramente raro e poco esplorato sino ad oggi.

La ricerca risulta essere inoltre molto attuale per l’ interdisciplinarietà con cui affronta la trattazione dell’argomento, e l’approfondimento del dialogo tra l’area adriatica occidentale e orientale e le culture del Mediterraneo bizantino e copto. Le figure dei due Santi sono inquadrate tra l’età paleocristiana e l’età basso medioevale. Il fondamento storico e archeologico tende a rintracciare le origini del culto marciano per poi, attraverso la parte agiografica, inquadrare i Santi, distintamente o assieme, in senso storico e attraverso il periodo alessandrino indagandone le rappresentazioni figurative, con particolare attenzione al momento in cui queste, e in particolare quella di Marco con la Translatio delle Reliquie (IX secolo), hanno inizio, sia nelle fonti documentali che nelle opere, miniature, tavole dipinte, oreficerie e tessuti.

Da questo quadro emerge come l’attestazione di Pietro che si afferma dal V secolo , e quella di Marco dal XIII secolo, dipendano entrambe dalla diffusione legata alla fortuna e all’affermazione del culto marciano che si unisce a quello di San Pietro solo da un certo punto in poi, e come lo scopo della ricerca sia dunque quello di rintracciare il significato di questa duplice presenza e le sue conseguenze.