Francesco nell'arte

Museu Nacional de Belas Artes Rio de Janeiro, Brasile8 marzo - 3 giugno 2018 Cola Dell'Amamatrice, Madonna del latte e Santi, Pinacoteca Civica di Ascoli Piceno   L'immagine di Francesco di Assisi, l'umile ...

L'arte che salva. Immagini della predicazione tra Quattrocento e Settecento. CRIVELLI LOTTO GUERCINO

A cura di Giuseppe Capriotti e Francesca Coltrinari Museo-Antico Tesoro della Santa Casa di Loreto   E' possibile acquistare il biglietto online tramite il link http://www.liveticket.it/lartechesalva     La mostra apre il ciclo di eventi "Mostrare le ...

Capolavori Sibillini. Le Marche e i luoghi della bellezza

a cura di Daniela Tisi e Vittorio Sgarbi Milano Museo Diocesano 20 dicembre 2017 - 30 giugno 2018     Il 19 novembre è terminata la mostra Capolavori Sibillini – L'Arte dei luoghi feriti dal ...

http://artifexarte.it/components/com_gk2_photoslide/images/thumbm/378559Cola_Dell_Amamatrice__Madonna_del_latte_e_Santi__Pinacoteca_Civica_Ascoli_Piceno.jpg
http://artifexarte.it/components/com_gk2_photoslide/images/thumbm/948080banner_prova_2.jpg
http://artifexarte.it/components/com_gk2_photoslide/images/thumbm/363023Invito_CapolavoriSibillini_WEB_01.jpg
News Image

Francesco nell'arte

Museu Nacional de Belas Artes Rio de Janeiro, Brasile8 marzo - 3 giugno 2018 ...

News Image

L'arte che salva. Immagini della predica

A cura di Giuseppe Capriotti e Francesca Coltrinari Museo-Antico Tesoro della Santa Casa ...

News Image

Capolavori Sibillini. Le Marche e i luog

a cura di Daniela Tisi e Vittorio Sgarbi Milano Museo Diocesano 20 dicembre 2017 ...

Home Mostre passate Natale in Vaticano
Natale in Vaticano

i presepi di piazza San Pietro e dei Palazzi Vaticani a Buenos Aires

10 dicembre 2012 - 6 gennaio 2013

Museo del Bicentenario en la Casa de Gobierno - Buenos Aires - Argentina

copertina_presepi

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La rappresentazione della Natività del Signore ha sempre accompagnato nel corso dei secoli la vita delle comunità cristiane, dalle prime raffigurazioni nelle catacombe alle sofferte raffigurazioni degli artisti contemporanei.

 

La nascita del Presepe si fa tradizionalmente risalire al desiderio di Francesco di Assisi di far rivivere per gli uomini del suo tempo il mistero della nascita del Salvatore.

La rappresentazione semplice della scena di un bambino posto in una mangiatoia tra un bue ed un asinello si ripete da allora in ogni chiesa, dalle grandi basiliche alle piccole pievi di campagna, e nelle case del popolo cristiano.

 

Da oltre venti anni, precisamente dal 1982, per volontà di Giovanni Paolo II, anche Piazza San Pietro ospita, in occasione del Natale, un monumentale presepe verso cui si rivolgono gli sguardi e le preghiere dei pellegrini e dei visitatori che si recano a pregare sulla tomba del Principe degli Apostoli e allo stesso tempo salutare il suo successore. Al centro della cornice imponente del colonnato che Giovan Lorenzo Bernini realizzò per visualizzare l’abbraccio della chiesa al mondo, il presepe del Papa è occasione per grandi e piccini di meditare sul mistero della Natività.

7_Presepio_Notturno

La presenza del presepe in piazza San Pietro, forse il più grande del mondo, con le sue statue lignee di grandissime dimensioni, ha rilanciato la tradizione natalizia di rappresentare nell’intimità della dimora familiare, ma anche in luoghi pubblici, il ricordo della nascita di Gesù, l’irruzione della Salvezza nella storia dell’umanità.

4_Nativita_leccese_ok

La scena semplice e povera di Betlemme ha conservato nella raffigurazione del presepe il suo carattere popolare e al tempo stesso universale, esplicitato da innumerevoli tipologie e ambientazioni, alcune divenute celebri, come quelle napoletane.

Giovanni Paolo II, il grande papa che ha cambiato la storia del mondo, ha voluto

3_Stazzo_puglieseche il ricordo della nascita di Cristo non fosse affidato solo alla parola ma anche all’immagine, riproponendo una tradizione strettamente legata al messaggio natalizio.

La mostra che viene presentata vuole ripercorrere il ricordo di questa esperienza, presentando alcuni dei modelli preparati per la realizzazione dell’annuo presepe in piazza San Pietro, insieme ad altri presepi allestiti in Vaticano, ma soprattutto arricchita dalla presenza di alcuni presepi personalmente legati alla figura di Giovanni Paolo II.

 

Percorrendo le sale dell’esposizione, alla vista del Bambino, vorremmo ricordare e ripetere le commosse parole dell’amato pontefice nella notte Natale del 2003, il suo penultimo Natale: “Puer natus est nobis, filius datus est nobis! Che mistero insondabile nasconde l’umiltà di questo Bambino! Vorremmo quasi toccarlo, vorremmo abbracciarlo”.

 

E’ un’esperienza di gioia che possiamo ripetere ogni volta dinnanzi al Bambino del presepe.

 

Visualizza video Inaugurazione mostra

Photogallery - Inaugurazione mostra